furcht kawai

Mariangela Vacatello

Acustico

Vincitrice all’età di 17 anni del 2° premio al concorso “F.Liszt” di Utrecht, Mariangela 

Vacatello annovera, fra gli altri, il 2° Premio al concorso “F.Busoni” di Bolzano, Finalista e 

Worldwide Audience Prize al “ Van Cliburn” in Texas, 1° premio al Top of the World in 

Norvegia, “Laureate Prize” al Queen Elisabeth di Brusselles, 1° premio XVII Premio Venezia, 3° 

premio al Tongyeon “I.Yun” in Corea.

Nata a Castellammare di Stabia, Napoli, ha vissuto a Milano e a Londra, dove ha studiato e si è 

perfezionata sempre col massimo dei voti,  lode e menzione speciale presso l'Accademia 

Pianistica Internazionale di Imola, il Conservatorio di Milano e la Royal Academy of Music di 

Londra.   

Si è esibita in alcune tra le più importanti stagioni concertistiche nel mondo (Teatro alla Scala di 

Milano con l’Orchestra Filarmonica, l'Orchestra Nazionale di Santa Cecilia a Roma, Società dei 

Concerti di Milano, Orchestra Rai di Torino, Radio Svizzera Italiana di Lugano, Wigmore Hall 

di Londra, Carnegie Hall di New York, Konzerthouse Berlin, Bridgewater Hall di Manchester, 

Walt Disney Hall di Los Angeles) e effettua tournée negli Usa, Sud Africa e Cina. 

Ha lavorato, tra gli altri, con direttori quali K. Penderecky, A. Nelsons, M. Haselboeck, G. Kuhn, 

A. Lombard, K. Jarvi, A. Orozco-Estrada, M. Tabachnik, C. Franklin, A. Nanut, D. Renzetti, A. 

Slatkovsky, C. Kuan, G. Takacs-Nagy.

Le sue esecuzioni sono trasmesse da Radio e Televisioni internazionali e attualmente incide per 

la casa discografica olandese Brilliant Classics.  

Qualcosa su Kawai

Il pianoforte Kawai ha sempre avuto un posto speciale nella mia formazione. Ho iniziato a muovere i "primi passi" sul mezza coda di mia mamma che era per me come un peluche per qualsiasi bambino. Ho proseguito su un bellissimo Grancoda, comprato in casa per qualche anno. In seguito, durante i molti viaggi ho potuto provare altri strumenti Kawai in Germania, e sono sempre stata colpita dall'amore e dalla gentilezza dello staff. In ultimo, lo Shigeru che ogni estate viaggia verso la bellissimaValle di Ledro: location e strumento sono un'accoppiata vincente!

Mariangela Vacatello